Crema di Limoncino: Leggendaria ricetta di “Zia Silvia”

IMG_0009

Scritto da Silvia Panzer

Condividilo con i tuoi amici:

Dopo anni di preparazione, di tentativi e di miglioramenti ecco la mia ricetta della Crema di Limoncino. Fresca e cremosa è l’ideale dopo pranzo, dopo cena o per una merenda da gustare in totale relax al Bar a bordo Piscina di Palme Gemelle.

Bisogna dire che la fama di questa leggendaria crema a base di infuso di limoni ormai mi precede e anche i nuovi clienti appena arrivati non resistono alla tentazione di assaggiare questa delizia. Voglio svelarvi i miei segreti.

Ricetta

Tempo di preparazione: 2 ore
Difficoltà: Media
Porzioni: 2 litri ca.

Raccomandazioni – utilizza solo limoni non trattati, belli e sani come quelli che raccogliamo direttamente dai nostri alberi, meglio se limoni biologici.

Ingredienti per l’Infuso

1lt di Alcool
7 Limoni
1 Mela
2 Foglie di Alloro
2 Foglie di Limone
2 Foglie di Arancia
2 Chiodi di Garofano
Un pizzico di Cannella

Ingredienti per la Crema

1 lt di Latte Fresco
0,5 lt di Panna Vegetale
700 gr di Zucchero

Prepara l’Infuso

Versa l’alcool in un contenitore di vetro a chiusura ermetica. Lava bene i limoni e la mela, eliminando ogni traccia di impurità.

Sbuccia i limoni aiutandoti con il pela patate, ma escludi con attenzione la parte bianca della buccia che conferirebbe un sapore molto amaro. Taglia poi la mela in grandi pezzi, eliminando il torsolo. Versa le bucce di limone, i pezzi di mela e tutti gli altri ingredienti – foglie di alloro, di limone e di arancia, chiodi di garofano e cannella – nel contenitore con l’alcool.

Chiudi bene il contenitore e lascia il tutto in infusione per 10 giorni in un luogo fresco e asciutto.

IMG_0007

Prepara la Crema

Versa in una pentola sufficientemente capiente  il latte, la panna e lo zucchero e porta ad ebollizione. Fai bollire lentamente per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Togli la pentola dal fuoco e lascia raffreddare il composto per un giorno, assicurandoti che sia ben coperto.

Il giorno successivo, filtra l’alcool lasciato in infusione con un colino finissimo e aggiungilo alla crema raffreddata. Una volta amalgamate bene le due parti, versa la crema così ottenuta in bottiglie di vetro e conservale in frigorifero.

Consiglio

Ricorda che la Crema di Limoncino va servita freddissima, quindi tienila in frigorifero fino all’ultimo istante.

Vieni ad assaggiare la mia Crema di Limoncino, ordinala al bar di Palme Gemelle e poi dimmi cosa ne pensi! Silvia

Se ami il profumo dei limoni del Gargano, scopri le bottiglie di Limoncino e di Crema di Limoncino in vendita al nostro Bar.

Servi la Crema di Limoncino ai tuoi ospiti in modo originale. Sbizzarrisciti nella scelta di bicchieri e coppette: classiche o moderne, trasparenti o colorate. E guarnisci con qualche fettina di limone qua e là!

Commenta per primo: racconta la ricetta della tua Crema di Limoncino e posta una foto su Facebook con l’hashtag #hotelpalmegemelle.

Buon appetito e … segui il profumo della Puglia.

Commenta